I clienti istituzionali sono pregati di cliccare sul link in basso per conoscere i nostri servizi rivolti a consulenti finanziari, hedge fund, compliance officer e molto altro.

Marginazione

Panoramica sulle normative di Pattern Day Trading ("PDT")



Schema dell'operatore di day trading


FINRA e NYSE hanno istituito delle normative allo scopo di limitare l'ammontare del trading possibile nei conti con capitale ridotto, in particolare nei conti con valore di liquidazione netto inferiore a 25,000 USD. Le normative di Pattern Day Trading non si applicano ai conti con margine di portafoglio.

  • Day Trade: ciascuna coppia di trading in cui una posizione in titoli USA (azioni, opzioni su azioni e indici, warrant, buoni del Tesoro, obbligazioni o future su singole azioni) viene aumentata ("aperta") e successivamente diminuita ("chiusa") durante la stessa sessione di trading.
  • Pattern Day Trader: chi effettua quattro o più transazioni di day trading (Day Trade) entro un periodo di cinque giorni lavorativi. Si ritiene che un trader che effettua quattro o più transazioni di day trading in questo periodo mostri uno ‘schema’ di day trading e, di conseguenza, è soggetto a restrizioni PDT.
  • Per poter effettuare day trading è necessario disporre di un valore di liquidazione netto minimo di 25,000 USD sul proprio conto, dove il valore di liquidazione netto comprende liquidità, azioni, opzioni e future Profitti & Perdite.
  • Secondo le normative NYSE, se un conto con meno di 25,000 USD è classificato quale conto di day trading, il conto deve essere congelato per evitare transazioni aggiuntive per un periodo di 90 giorni. Abbiamo creato alcuni algoritmi per evitare che i conti minori vengano classificati quali conti di day trading al fine di evitare il relativo congelamento di 90 giorni. A tal fine, proibiamo la IV transazione di apertura entro cinque giorni qualora il conto disponga di meno di 25,000 USD di liquidità.



Adeguamenti alla liquidità del giorno precedente e al primo giorno di trading


La liquidità del giorno precedente viene registrata alla chiusura del giorno precedente (16:15 fuso orario di New York). La liquidità del giorno precedente deve corrispondere ad almeno 25,000 USD. Tuttavia, i versamenti e i prelievi netti che hanno portato la liquidità del giorno precedente ai 25,000 USD richiesti, o a un importo superiore, dopo le ore 16:15 fuso orario di New York della precedente giornata di trading saranno gestiti come adeguamenti alla liquidità del giorno precedente al fine di permettergli di negoziare nella giornata successiva.

Per esempio, si ipotizzi la ricezione di un versamento di 50,000 USD da parte di un nuovo cliente a seguito della chiusura della giornata di trading. Sebbene la sua liquidità del giorno precedente fosse pari a 0 alla chiusura della giornata precedente, il versamento della giornata precedente viene gestito come un adeguamento e la liquidità del giorno precedente di tale cliente viene adeguata a 50,000 USD al fine di permettergli di negoziare nella prima giornata di trading. Senza tale adeguamento le transazioni del cliente verrebbero rifiutate nella prima giornata di trading a causa della liquidità della giornata precedente registrata alla chiusura.




Casi particolari


  • I conti che prima disponevano di oltre 25,000 USD, identificati quali conti con attività di day trading, il cui valore di liquidazione netto è successivamente sceso al di sotto di 25,000 USD, potrebbero essere soggetti ai 90 giorni di restrizione di trading. Le restrizioni possono essere eliminate aumentando la liquidità del conto o seguendo la procedura di rilascio indicata alla sezione FAQ day trading.
  • Il ricavato dell'esercizio o dell'assegnazione delle opzioni non verrà considerato quale attività di day trading qualora il sottostante sia stato negoziato direttamente. Le consegne derivanti da future su singole azioni o abbandono di opzioni non sono considerate parte dell'attività di day trading

Per maggiori informazioni in merito alle normative PTD e all'attuazione di tali normative da parte nostra, si prega di consultare la sezione FAQ.

Informative
  • Le normative di Pattern Day Trading non si applicano ai conti dei clienti in Giappone.
  • Il prestito a margine è attualmente disponibile per tutti i clienti di Interactive Brokers Australia, salvo per i titolari di conti SMSF (Self-managed Superannuation Fund). Clicchi qui per saperne di più. Per i clienti retail di Interactive Brokers Australia i prestiti a margine saranno limitati a un importo massimo pari a 25,000 AUD (valore soggetto a modifica a esclusiva discrezione di IBKR Australia). Una volta raggiunto tale limite non sarà più possibile aprire nuove posizioni in grado di determinare un aumento dei margini; sarà tuttavia possibile chiudere le proprie posizioni e immettere ordini che determinino una riduzione dei margini.

Il rischio di perdite derivanti dalla negoziazione online di azioni, opzioni, future, valute, azioni estere e obbligazioni può essere significativo. La negoziazione di opzioni non è adatta a tutti gli investitori. Consulta l'informativa "Characteristics & Risks of Standardized Options" per saperne di più. Una copia del documento è disponibile qui.

Il tuo capitale è a rischio e l'entità delle perdite può superare quella dell'investimento originario.

Interactive Brokers (U.K.) Limited è autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority. Numero di registrazione presso la FCA: 208159.

Interactive Brokers LLC è una società regolamentata negli Stati Uniti dalla SEC e dalla CFTC e aderisce al sistema di indennizzo gestito dalla SIPC (www.sipc.org).
I prodotti sono coperti dal sistema di indennizzo previsto nel Regno Unito dalla FSCS solamente in misura limitata.

Prima di intraprendere attività di negoziazione i clienti sono tenuti a prendere visione delle rilevanti informative sui rischi di cui alla pagina Avvisi e informative.

Una lista delle istituzioni di cui IBG è membro a livello globale è disponibile qui.